WebSeo
Continua da cinque anni ormai la crescita del mercato del credito sul territorio italiano. I...
WebSeo
2020-02-03 09:44:58
WebSeo logo

Blog

Prestiti alle famiglie ancora in crescita, quinto anno di fila

Secondo il Barometro di Crif

Continua da cinque anni ormai la crescita del mercato del credito sul territorio italiano. I consumatori del Paese dello Stivale sono sempre più inclini a richiedere prestiti, e anche nel 2019 abbiamo assistito a un incremento delle domande. A farcelo sapere è il Barometro di Crif, che ha registrato un +5,1% complessivo, dipendente in larga parte dalle richieste di prestiti personali (+12,8) e di prestiti finalizzati (+0,8).
Come abbiamo visto da un po’ di tempo a questa parte, le condizioni sono molto favorevoli per i consumatori, che possono approfittare di tassi di interesse particolarmente bassi. Gli italiani si informano molto di più, leggono online, parlano con i commercialisti, e sfruttano le più ghiotte occasioni proposte sul mercato.

Simone Capecchi, Executive Director di Crif, ha rilasciato delle dichiarazioni in cui approfondisce i dati sul panorama italiano. I prestiti personali finalizzati all’acquisto di beni e servizi hanno visto un sostanziale incremento. Tra gli articoli di maggiore interesse ci sono mobili, arredamento, elettronica di consumo, televisori, elettrodomestici, ma c’è anche spazio per le spese mediche, quote per l’iscrizione a palestre, nonché fondi per migliorare l’impatto ambientale della propria abitazione.

Gli italiani chiedono prestiti di piccolo taglio, con quelli sotto i 5.000 euro a rappresentare la fetta più grande del mercato. Si parla di un 45,9% del totale, contro un 19,1% per la fascia dai 5.000 ai 10.000 euro, e un 22,7% per quella dai 10.000 ai 20.000 euro. A dispetto delle cifre però, notiamo come le tempistiche per i rimborsi tendano ad allungarsi. Il 26,7% di tutte le richieste infatti, prevedeva un pagamento distribuito in più di 5 anni. Di rilievo restano comunque anche i rimborsi nel corso dei 12 mesi, che da soli rappresentano il 15,1% del mercato.

Se desiderate vostra volta sfruttare il momento favorevole  e desiderate un prestito vi invitiamo a richiedere un preventivo a questo indirizzo.

ARTICOLI CORRELATI