WebSeo
Il 2019 ha continuato un trend decisamente positivo riguardo i finanziamenti delle startup del...
WebSeo
2020-01-13 09:47:49
WebSeo logo

Blog

Finanziamenti in crescita per le startup italiane

Buone speranze per il futuro

Il 2019 ha continuato un trend decisamente positivo riguardo i finanziamenti delle startup del nostro Paese. Le nuove imprese hanno incassato ben 694 milioni di euro in finanziamenti, con un +17% tendenziale. È un incremento più modesto rispetto al 2018, ma era stato messo in conto, considerato il minor capitale a disposizione. In assoluto sono numeri da interpretare come la conferma di un andamento che migliora, e che aiuterà nel raggiungimento del miliardo di euro di investimenti annui.

La maggior parte degli investimenti del 2019 derivano dagli attori informali, che da soli hanno rappresentato circa il 36% dell’intero capitale. Questo è stato possibile grazie a un continuo lavoro di sensibilizzazione, che sta portando a una maggiore consapevolezza dello scenario italiano. Da non trascurare anche il Mise, che con i suoi incentivi fiscali ha senza dubbio agevolato gli investimenti.
Importanti anche gli interventi da protagonisti internazionali, che rappresentano il 33% del capitale. È la dimostrazione di un panorama italiano vivace, che appare interessante anche da prospettiva estera.
Infine, gli attori formali sono stati responsabili del 31% degli investimenti, facendo segnare un rallentamento.

Raffaello Balocco, responsabile scientifico dell’Osservatorio Startup Hi-Tech del Politecnico, analizza la situazione italiana e ci offre una panoramica accurata.
“Anche i numeri di quest’anno confermano la distanza dell’Italia rispetto ad altri ecosistemi più maturi ed economie comparabili (come Francia, Germania e Spagna). [...]
“Rispetto allo scorso anno, recuperiamo alcune posizioni nei confronti di Paesi dotati di un’infrastruttura e un approccio sistemico all’imprenditorialità, che continuano a correre più rapidamente di noi”.

Insomma, stiamo recuperando il divario, ma gli altri Stati fanno meglio di noi. Emblematico è in questo senso come le startup italiane abbiano ancora grosse difficoltà a ottenere investimenti superiori ai 10 milioni di euro, cosa che accade con minore frequenza negli altri Paesi. Sempre secondo Balocco, la situazione è comunque in miglioramento. Anche da questo punto di vista infatti, le nostre nuove aziende stanno facendo meglio, e i finanziamenti medi fanno segnare dei progressivi incrementi.

ARTICOLI CORRELATI