WebSeo
Come molti sanno, l’aspettativa di vita media nei Paesi sviluppati continua a incrementare....
WebSeo
2019-11-21 10:05:36
WebSeo logo

Blog

Viviamo troppo, pensioni che non bastano più

  • photo

Più aspettativa, meno disponibilità

Come molti sanno, l’aspettativa di vita media nei Paesi sviluppati continua a incrementare. Tendiamo a vivere più a lungo, complici il miglioramento della medicina e condizioni sanitarie favorevoli. Secondo gli ultimi dati diffusi dallo UK Office for National Statistics, gli uomini arrivano in media agli 85 anni di vita, mentre le donne raggiungono gli 88. Per capire meglio come le condizioni di vita stiano effettivamente migliorando, basta fare un raffronto con i dati di 35 anni fa. Nel 1984 la vita media di un uomo si fermava, nel Regno Unito, a 78 anni. Purtroppo, tutto questo porta a delle difficoltà economiche in relazione alle pensioni, e diventa necessario organizzarsi di conseguenza.

Considerati i trend attuali, appare evidente come molti giovani arriveranno in futuro alla soglia dei 100 anni di vita e, forse, anche oltre. Come attrezzarsi allora per assicurarsi che la pensione possa essere sufficiente? Secondo Schroders - società multinazionale originaria del Regno Unito e impegnata nella gestione dei risparmi - gli investimenti a rischio elevato sarebbero la soluzione più sensata.

Moltissimi risparmiatori tendono infatti ad investire minimizzando i rischi, affidandosi ad esempio ai titoli di Stato. Purtroppo, seguendo tali strade si otterrebbe un rendimento insufficiente per fronteggiare il problema. Secondo gli studi, il tempo non farà altro che peggiorare le condizioni dei pensionati, motivo per cui è necessario integrare altre fonti di reddito.
Gli investimenti a rischio più elevato potrebbero essere la soluzione, ma sarebbe ovviamente necessario affidarsi ad un’azienda o ad un broker molto competente. Esisterà sempre il pericolo di bruciare parte dei propri risparmi, dunque bisognerà valutare con molta attenzione la maniera più intelligente di procedere.

Tutto ciò non tiene conto ovviamente di eventuali modifiche che gli Stati, prima o poi, dovranno apportare ai diversi sistemi pensionistici. Che le aspettative di vita continuino ad incrementare non è infatti un segreto, ed è lecito presumere che i governi apportino dei cambiamenti per andare incontro alle diverse necessità dei pensionati moderni e futuri.

ARTICOLI CORRELATI